I risultati della sperimentazione

Anche la scienza lo conferma

Dopo due anni di sperimentazione alle Terme di Cervia, sono stati pubblicati i risultati dello studio.

Condotto in collaborazione con l’UO di Dermatologia e l’UO di Biostatistica dell’Azienda USL della Romagna, con l’autorizzazione del Comitato Etico USL della Romagna. I dati sono stati presentati al 65° Congresso Nazionale di Medicina Termale AMIITTF. Lo studio conferma che la fangobalnoterapia alle Terme di Cervia, grazie all’unicità del Fango Liman in combinazione con l’Acqua Madre Salsobromoiodica, produce notevoli miglioramenti nelle persone affette da questa malattia infiammatoria cronica della cute.

Due gruppi a confronto, la ricerca è stata svolta su 90 partecipanti divisi in due gruppi. Entrambi i gruppi hanno testato la fangobalneoterapia nel reparto elioterapico delle Terme di Cervia. Il gruppo di controllo ha provato un trattamento con semplice fango argilloso, mentre il gruppo sperimentale ha sperimentato il Fango Liman della salina di Cervia: in Italia questa materia prima – paragonabile, come efficacia terapeutica, al famoso fango del Mar Morto – si trova unicamente qui.

ASL Emilia Romagna

Cura della Psoriasi

Risultati dei trattamenti con fanghi alle Terme di Cervia

Psoriasi al gomito - Prima del trattamento
Prima del trattamento
Psoriasi al gomito - Durante il trattamento, 3 mesi
dopo 3 mesi
Psoriasi al gomito - Scomparsa dei sintomi dopo 6 mesi
dopo 6 mesi
Psoriasi alla schiena
Prima del trattamento
Psoriasi alla schiena - Dopo 3 mesi di trattamento
dopo 3 mesi
Psoriasi alla schiena - Dopo 6 mesi di trattamento
dopo 6 mesi

I risultati: l’efficacia del trattamento

Il primo obiettivo dello studio riguardava la durata del periodo di remissione dalla malattia, un indicatore molto importante per la qualità della vita delle persone coinvolte.

I risultati sono significativi: per il gruppo sperimentale, il periodo di remissione dalla malattia si è allungato di circa il doppio (su un monitoraggio di 6 mesi) e si sono registrate meno recidive. Un secondo obiettivo dello studio era la valutazione di un’azione sinergica fra le cure termali e la terapia farmacologica. Anche in questo caso i risultati si sono rivelati interessanti. I pazienti trattati secondo la metodica tradizionale delle Terme di Cervia hanno potuto ridurre il consumo dei farmaci per uso topico e sistemico, cortisonici e non cortisonici, con conseguente beneficio degli organi drenanti, come fegato e reni. In medicina si parla, in questo caso, di wash-out, sospensione dell’assunzione di farmaci.

Un effetto decisamente incoraggiante e benefico: spesso i pazienti, in associazione alla psoriasi, soffrono di altre patologie come l’artrite, o di problemi al fegato, ai reni e all’apparato cardiovascolare, e devono spesso assumere dei veri cocktail di farmaci.

0
partecipanti
0
gruppi
0
sedute
0
mesi di monitoraggio

Le caratteristiche del trattamento sperimentale: la metodica delle Terme di Cervia

La metodica tradizionale delle Terme di Cervia è stata affinata da decenni di pratica prima di essere oggetto di uno studio sperimentale come quello appena concluso. Ogni paziente, alle Terme di Cervia, segue un protocollo di trattamento altamente personalizzato, garantito dalla presenza costante di un team medico.

I pazienti vengono cosparsi di Fango Liman della salina di Cervia, un composto che si forma dalla lenta sedimentazione dei sali minerali e delle sostanze organiche dell’Acqua Madre nel fondo dei bacini di raccolta del sale. Il Fango Termale può essere applicato caldo, a circa 40 gradi, oppure a temperatura ambiente, lasciando libere le zone più delicate, come il petto e la gola. Dopo l’applicazione i pazienti si asciugano al sole del solarium (elioterapia) e, dopo un doccia, si immergono in una vasca per la balneoterapia con l’Acqua Madre salsobromoiodica, antinfiammatoria e antisettica, stimolatrice del sistema immunitario.

applicazione fanghi termali nel solarium

In collaborazione con

Unità operativa Dermatologia AUSL Romagna
Unità operativa Biostatistica AUSL Romagna

Autorizzato da:
Comitato Etico IRST IRCCS
Area Vasta Romagna

Istituto S. R. per lo studio e la cura dei Tumori (IRST)
Istituto di Ricovero e Cura Carattere Scientifico (IRCCS)

In collaborazione con

COORDINATORE SCIENTIFICO
Dott. Andrea Flamigni
Spec. Idrologia Medica, Direttore Sanitario Terme di Cervia S.r.l.

RESPONSABILE FOLLOW-UP
Dott. Vincenzo Maria Albano Dirigente Medico U.O. Dermatologia di Forlì

PARTNERSHIP
U.O. DERMATOLOGIA AUSL ROMAGNA
U.O. BIOSTATISTICA AUSL ROMAGNA